Col d'Aspin Tour de FranceExpo photo 2003 Expo photo 2004
©Col d'Aspin Tour de France|HPTE A.S.O
L'appuntamento dei ciclisti

Il Tour de France

Il Tour de France è la corsa ciclistica più famosa e più difficile del mondo. Ogni estate riunisce i migliori ciclisti di tutte le nazionalità per percorrere oltre 3000 km. Alcune delle più belle tappe del Tour de France sono state scritte nei Pirenei: Tourmalet, Portet d’Aspet, Aubisque, Aspin, Marie Blanque, Peyresourde, Puymorens, Plateau de Beille.

Il Tourmalet

Il Passo del Tourmalet rimane il passo più scalato dal Tour de France e lo è dal 1910, l’anno in cui, in occasione del suo settimo anniversario, gli organizzatori del Tour vollero offrire nuove sensazioni. Henri Desgrange, fondatore dell’evento, voleva includere i passi dei Pirenei nel programma della gara, e mandò i suoi collaboratori a perlustrare la zona, che tornarono con un rapporto apocalittico: nessuna strada, la minaccia di animali selvatici, popolazioni che non parlavano francese.

Lo sapevate?

Il tour fu creato per aumentare le vendite di un giornale. Henri Desgrange, un ex ciclista da corsa e direttore del quotidiano “L’Auto”, organizzò la gara per riconquistare i lettori appassionati di ciclismo dopo il caso giudiziario che lo aveva costretto a rimuovere la parola “vélo” (bicicletta) dal titolo del suo giornale, che originariamente era “L’Auto-Vélo”.

I grandi del tour

Ci sono stati momenti che sono rimasti nella mente di tutti nel corso degli anni, come quando l’allora giovane “cannibale” Eddy Merckx andò in solitaria nel 1969 sul Tourmalet con un vantaggio di 8 minuti sul secondo classificato, o quando Armstrong, nel 2003, vinse dopo una caduta all’inizio della salita di Luz-Ardiden, senza dimenticare le vittorie di Miguel Indurain, le scalate di Richard Virenque, o il feroce duello, Contador contro Schleck, nelle ultime curve del Tourmalet, nel 2010.

Ricordi di un 19 luglio

Quel 19 luglio i corridori partirono da Perpignan verso Luchon (289 km) per scalare il Col de Port, il Portet d’Aspet e il Col des Ares. Il giorno dopo, si incontrarono di nuovo alle 3:30 del mattino per dirigersi verso Bayonne. Una tappa di 325 chilometri e la scoperta dei giganti dei Pirenei: Peyresourde, Aspin, Tourmalet, Aubisque. Sul Tourmalet, il vincitore del giorno, Octave Lapize, mise il piede a terra: la pendenza era troppo ripida e non ce la faceva più. Stessa scena nell’Aubisque, sale a piedi, e rimprovera gli organizzatori con una frase: “Siete degli assassini”. Quattordici ore dopo, trionferà a Bayonne.

con Octave Lapize

Partenza da Lourdes

Fate una sosta

Dove dormire?

Questi alloggi hanno il marchio Altamonta, un marchio di qualità per i ciclisti.
I servizi saranno adattati a voi e alla vostra bici!